Canon EOS 1200D

La Canon EOS 1200D è la nuova entry-level con sensore CMOS da circa 18 megapixel disponibile in Italia, attualmente ad un prezzo di circa 280 euro per il solo corpo macchina e di circa 350 euro nella versione kit base con obiettivo Canon EF-S 18-55mm + corpo macchina.

EOS_1200D_Default_tcm80-1125480

Grazie ai suoi 18 megpixel in formato APS-C questa fotocamera è in grado di creare video ad un massimo di 25 fotogrammi per secondo ed un’elevata risoluzione nel formato Full HD da 1920 x 1080 px. Il processore, purtroppo non rinnovato ma ereditato dal precedente modello è il DIGIC 4 che non stupisce ma esegue degnamente il suo lavoro, permettendo di scattare una raffica di soli 3 scatti al secondo e di sfruttare valori ISO compresi fra 100 e 6400 (12800).

 Passando alla prova su campo, nonostante sia una entry-leve si comporta abbastanza bene, principalmente in condizioni di buona luminosità si ottengono foto abbastanza nitide, anche se in alcuni casi l’autofocus risulta lento ed impreciso, con colori fedeli alla realtà dal punto di vista cromatico, grazie ad una buona sera del bilanciamento del bianco. Non possiamo dire lo stesso in condizioni di scarsa luminosità, superando gli 800 ISO, come tutte le reflex della sua fascia, soffre un bel po’ creando un po’ di grana sulla foto. In questi casi il consiglio è quello di scattare in formato Raw e di utilizzare la tecnica dell’esposizione a destra in modo da recuperare molti dettagli in fase di post-produzione in camera raw (visita il corso di fotografia di fotografareonline.it per maggiori informazioni). Evitare quindi valori come 6400 o 12800 ISO dove la foto risulterà molto granulosa. l’utilizzo del flash inoltre non risulta essere particolarmente prestante in quanto sono necessari in ogni scatto 2 secondi di ricarica.

EOS_1200D_Angle2_tcm80-1125475

 In ogni caso rimane sempre una buona reflex per chi vuole avvicinarsi al mondo della fotografia, o per chi è alle prima armi e vorrebbe un buon prodotto ad un prezzo accessibile. In quest’ottica la Canon EOS 1200D svolte egregiamente il suo lavoro.

 Ritornando alle caratteristiche fisiche, il corpo macchina è davvero robusto ed ergonomico grazie anche al rivestimento antiscivolo in gomma che garantisce un buona impugnatura. Sul retro della reflex troviamo lo schermo LCD da 3 pollici, uno dei pochi punti a sfavore di questa fotocamera in quanto risulta essere fisso e non orientabile e di conseguenza è spesso soggetto a riflessi che impediscono una buona visualizzazione soprattutto durante l’utilizzo della modalità “live view”, ed il selettore a croce per impostare rapidamente i parametri principali come WB (white balance), ISO, ecc.. Nel lato superiore invece è presente la solita ghiera per selezionare la modalità di scatto manuali o automatiche (M, Av, Tv, P, ecc.). Il tutto disposto molto bene affinché tutti i pulsanti vengano raggiunti facilmente.

 La batteria della 1200D assicura 500 foto circa ad ogni ricarica ed il peso complessivo risulta essere anch’esso compatto e adatto per escursioni e viaggi con i suoi 480 gr.

 Per quando riguarda la registrazione video in risoluzione Full HD, si poteva avere di meglio, non sempre i video risultano ben dettagliati, sopratutto in condizioni di scarsa luminosità, è nonostante i 25 fps la fluidità non è il top, tutto sommato la qualità video è sufficiente ed ideale per un utilizzo amatoriale.

Riepilogando la Canon EOS 1200D è sicuramente un’ottima entry-level, robusta e ben costruita e la qualità delle foto è soddisfacente. Unici punti a sfavore come accennato sono il display LCD e un po’ di lentezza nell’eseguire un po’ tutte le operazioni, dovuta sicuramente all’implementazione di un processore non di ultima generazione. Tuttavia questa reflex è una buona scelta per chi vuole avvicinarsi al mondo della fotografia amatoriale.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.