La sicurezza passa dal router: Impostazioni essenziali

d link router sicurezza impostazioni

La sicurezza del proprio pc e della propria identità online passa anche dal router: le impostazioni di questo dispositivo infatti sono determinanti per consentire una tranquilla navigazione sul web, o esporre il proprio sistema ad ogni genere di pericolo informatico. Per ottenere il massimo dal proprio router, vediamo quali sono le impostazioni router da modificare, cercando di mantenere la discussione il più generale possibile, così da non fare differenziazioni tra le marche dei dispositivi.

Disabilitare l’Accesso Remoto

I routers offrono una interfaccia web che permette la configurazione dei parametri attraverso il browser. In questa maniera, il dispositivo esegue internamente un server web e rende quindi le proprie pagine web disponibili sulla rete in cui è installato. Tuttavia, la maggior parte dei router offre anche una funzionalità di “accesso remoto“, che permette di accedere alla interfaccia web anche quando non ci si trova sulla medesima rete privata. Anche se questa funzione è solitamente protetta da credenziali di accesso, è stato scoperto che in particolar modo i router D-Link con questa funzione attiva, risultavano vulnerabili ad un particolare tipo di attacco, che consentiva l’accesso alle impostazioni anche ai non autorizzati. Per evitare di trovarsi in questa situazione è bene raggiungere attraverso l’interfaccia web del router, le impostazioni riguardanti “Accesso Remoto“, “Amministrazione Remota,” o “Gestione Remota“, e disabilitarla.

Aggiornare il firmware

Come nei sistemi operativi, è necessario che il software in uso corrisponda alla versione più recente disponibile. Purtroppo, molti dispositivi non dispongono della funzione di auto aggiornamento, il che impone il controllo, il download, e l’installazione del software per il router in maniera manuale. Per portare a termine l’operazione è quindi necessario rivolgersi al sito del produttore del router e seguire le istruzioni per l’aggiornamento del firmware.

Cambio delle credenziali di accesso di default

Molti routers sono impostati per rispondere a credenziali di accesso di default (ad esempio la combinazione user/pwd “admin/admin”) che consentono di modificare i parametri di sicurezza la prima volta che si utilizza il dispositivo. E’ naturalmente vitale che questa combinazione venga cambiata il primo possibile per instaurare un primo livello di sicurezza alla propria rete internet. Per la stessa ragione è obbligatorio proteggere la propria rete internet con una password di accesso: le reti aperte infatti consentono a chiunque sia nel loro range di azione di commettere ogni tipo di azione informatica, facendo ricadere la responsabilità sull’intestatario della rete aperta.

Disattivazione UPnP

Moltissimi bug sono stati trovati negli utilizzatori di questa funzione, mettendola al primo posto nelle cause di hacking della propria rete domestica. E’ quindi meglio disabilitare UPnP dalla interfaccia del router, rimpiazzandone le funzioni di instradamento per facilitare alcuni tipi di software che accedono alla rete, come ad esempio i videogiochi o i client BitTorrent, attraverso software di terze parti con migliori certificazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.