Ottenere spazio Dropbox ed altri servizi sino a 225 GB gratuiti

ottenere spazio dropbox

 

Ottenere spazio Dropbox ed altri servizi on the cloud è uno degli obbiettivi che coloro che hanno approfittato in maniera decisiva di questa tecnologia, cercano di perseguire nella maniera più efficiente possibile. Con un pò di pazienza, ed a costo di creare account su servizi differenti, è possibile arrivare alla ragguardevole capacità di 225 GB, un discreto hard disk virtuale, che consentirà di effettuare il backup delle informazioni più importanti della propria vita informatica senza la necessità di un disco fisico che accolga i dati, e dunque con un risparmio economico non indifferente.

Ottenere spazio Dropbox

Impostare un account “supercloud” può essere noioso, specie se il numero di servizi che si intendono raggruppare è alto. Agendo però con ordine e per settori, è più semplice rastrellare il web e lo spazio gratuito che mette a disposizione per sfruttarlo a nostro vantaggio. Per iniziare, è bene accaparrarsi tutti i servizi che installano un’area dedicata nella colonna dei favoriti di Windows Explorer

Questi ultimi due installano sul pc ciascuno il proprio desktop client che consente di sincronizzare i files in esso contenuti invece di creare una cartella dedicata.

  • Installiamo SugarSync, che assegna a se stesso un driver virtuale invece di una cartella, come avviene con gli altri driver virtuali: 5 GB;

A questo punto abbiamo raccolto circa 53 GB

Creiamo un account Mega.co.nz per ottenere altri 50 GB con un unico servizio gratuito di storing on the cloud. Mega non offre però sistemi di sincronia dei dispositivi ma si orienta ad integrarsi meglio nel browser. Il servizio dovrebbe a breve varare delle apps per i sistemi operativi mobili ed introdurre la sincronia più avanti.

Abbiamo raggiunto i 100GB di spazio online gratuito. Cerchiamo di ottenere spazio Dropbox, Ubuntu One e Sugar Sync.

Ottenere spazio Dropbox ed altri servizi con gli amici

Dropbox: per ogni utente referenziato aumenta lo spazio dell’account personale fino a 16 GB aggiuntivi;

  • Ubuntu One: fino a 20 GB;
  • SugarSync: fino a 32 GB;
  • MiMedia: 1 GB ogni 5 referenziati;
  • SpiederOak: fino a 10 GB;
  • MediaFire: fino a 32 GB

Con un pò di inventiva, e l’impiego di software accessorio in grado di raggruppare tutti gli account in una unica interfaccia, ottenere spazio dropbox ed altri servizi on the cloud è possibile in poche ore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.