xbox_720

Abbiamo parlato già della presentazione della nuova Playstation 4 mentre non abbiamo più parlato della nuova Xbox che fino a qualche mese fa sembrava essere la prima console della vera next generation a dover essere presentata sui mercati. Aspettiamo quindi tutti con ansia che Microsoft palesi la sua nuova console. Nel frattempo sono arrivate nuove notizie circa le specifiche tecniche di questa console, in particolare per ciò che concerne il processore.

Il nome in codice della console sarebbe  Durango, e disporrebbe di ben due moduli con quattro core x86 ognuno ( quindi in realtà avremmo ben 8 core “fisici”, una decisione che sembra rimandare ai processori AMD Bulldozer per PC desktop. La CPU, quindi, eseguirà ben core in parallelo, ognuno dotato della velocità di 1,6 GHz. Ogni core, inoltre, dispone di  cache L1 per dati e una cache L1 per le istruzioni (entrambe da 32 KB). Non manca inoltre un’ulteriore  cache L2 da 2 MB che viene utilizzata in condivisione con i 4 core di ogni modulo. Questi core operano con istruzioni x64, la stessa architettura che viene usata per i pc desktop e questo renderà sicuramente più semplice agli sviluppatori la creazione di videogiochi.  Effettivamente, come qualcuno ha fatto giustamente notare, 1,6 GHz è una velocità non molto elevata, anzi, piuttosto bassa. In realtà bisogna specificare che le istruzioni x64 saranno ripartire in modo che ogni core lavori sempre al massimo. Praticamente ogni core gestirà uno stesso numero equilibrato di istruzioni e questo permetterà di avere una velocità di calcolo impressionante, nonostante la bassa velocità di clock.

Le ultime indiscrezioni, inoltre, hanno dato alcune informazioni sugli altri componenti. La nuova Xbox dovrebbe disporre di una GPU Radeon a 800 MHz, compatibile con DirectX 3D 11 e, proprio come la nuova Playstation 4, di ben 8 GB di RAM. Il supporto ottico dovrebbe essere il Blu-ray e dovrebbe essere presente un hard disk da  500 GB. Sembrerebbe inoltre che Microsoft voglia impedire l’utilizzo di videogiochi usati ma quest’ultima indiscrezione al momento non ha trovato alcuna conferma anche perché quest’azione potrebbe essere deleteria per la stessa Microsoft.

Non resta che attendere Aprile, mese in cui la nuova console dovrebbe essere presentata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.