Con Playstation 4 fine dei controller Dual-Shock.

dual-shock-3

Sembrerebbe che il controller “tradizionale” conosciuto fino ad ora sia davvero pronto ad andare in pensione. Sembrerebbe, infatti,  che anche Playstation 4 abbandonerà completamente il controller dual-shock che ha sempre caratterizzato queste console. La prima volta che questo controller ha fatto la comparsa nei negozi di tutto il mondo, era il 1997, per la prima Playstation immessa sul mercato. Ora, con l’avvento della nuova generazione, sembrerebbe che il “vecchio” controller sia destinato ad essere abbandonato, o almeno così riferisce Cvg, noto sito britannico.

Sembrerebbe che oltre ad utilizzare uno schermo touchscreen, come per altro già è stato fatto per la nuova Wii U, sembrerebbe che il controller possa addirittura contenere dispositivi per il controllo biometrico. Quello che Sony avrebbe intenzione di fare, sarebbe quello di cercare di emulare quello fatto con PS Vita a livello di interfaccia utente e fornire un sistema che riesca ad unire esigenze domestiche ed esigenze mobile.

Se qualche tempo fa avevamo detto che la presentazione di Playstation 4 sarebbe avvenuta, probabilmente, nel mese di Maggio, gli ultimi rumors chiariscono che la console potrebbe addirittura essere annunciata a breve, in queste settimane. Sembrerebbe, inoltre, che la nuova Playstation 4 sia dotata di una potenza superiore rispetto all’Xbox 720.

Anche se i controller cambieranno, è possibile, comunque, che Sony dia la possibilità di usare anche i vecchi controller Dual-Shock sulla nuova console. I nostalgici, quindi, forse saranno salvaguardati. Caso curioso è anche il fatto che anche la “cara e vecchia” playstation 3 era stata immessa sul mercato, inizialmente,  senza il controller DualShock. In realtà il disguido era dovuto ad un motivo legale, che riguardava principalmente i diritti sul brevetto sulla tecnologia di vibrazione delle periferiche DualShock che vengono prodotte da Immersion. In quel caso specifico, la controversia si risolse con il pagamento da parte di Sony di 150 milioni di dollari per le violazioni del brevetto.

Sony ed Immersion hanno un contratto valido fino al 2017 e hanno la possibilità, grazie ad un’opzione contrattuale, di estenderne la validità. I problemi tuttavia, derivanti dai brevetti, come già accaduto per Playstation 3, potrebbero aver spinto Sony ad abbandonare definitivamente questa tecnologia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.