Apple ha rilasciato la settimana scorsa l’aggiornamento Java per OS X Lion e Snow Leopard per rendere più difficile la vita degli hacker che, sfruttando invece la piattaforma Java, potrebbero avere accesso al sistema causando vari tipi di danni.

L’aggiornamento porta la piattaforma Java alla versione 6, che si allinea con la versione Java 35 rilasciata da Oracle. Oracle ha chiamato tale aggiornamento “di emergenza”, per correre ai ripari e chiudere delle falle che gli hackers avevano già scoperto e sfruttato. “L’aggiornamento rappresenta la risoluzione di una problematica piuttosto complessa, che non era direttamente sfruttabile, ma che sarebbe potuta essere usata per aggravare le vulnerabilità della sicurezza, queste sì direttamente sfruttabili,” afferma Oracle in un avviso.

Apple è stato sollecitato per fornire un aggiornamento per tale mancanza, passando quindi alla versione attuale. Apple tuttavia ha reso noto di non essere responsabile dell’aggiornamento, dato che ha ripassato il controllo di questa pratica ad Oracle già dal 2010. Le patch per OS X per le tre problematiche relative alla piattaforma Java sono quindi state originate da Oracle, che già da due settimane aveva rilasciato i fix per Windows. La settimana scorsa invece, è arrivata la patch per OS X Snow Leopard, che non veniva aggiornato dal 12 Giugno.

Sebbene OS X Snow Leopard sia presente su un terzo dei Mac attivi, Apple ha intenzione di interrompere gli aggiornamenti per la sicurezza. Se Apple si allineerà al solito comportamento, continuerà ad aggiornare solo un piccolo numero di applicazioni per l’uso più elementare – iTunes, Java, QuickTime e Safari – per i prossimi mesi. Gli utenti possono aggiornare la propria piattaforma Java.

Java 6 versione 35 può essere scaricato dal sito web Apple di OS X Snow Leopard e Lion. Gli utenti che utilizzano la piattaforma possono anche attendere la notifica di Software Update che notifica la presenza dell’aggiornamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.