Novità navigazione all’IFA 2011.

Naturalmente a Berlino non potevano mancare anche nuove soluzioni nel campo gps. Tuttavia si intravede sempre di più una tendenza che è quella di avere delle applicazioni gps da inserire nel proprio smartphone o nel proprio tablet. Infatti sono sempre di meno le soluzioni PND che fanno il loro ingresso nel mercato( per intenderci i vari navigatori) ma con il crescere dei display di smartphone e successivamente dei tablets, le società che producono software di navigazione hanno incominciato ad occuparsi di sviluppo di applicazioni per smartphone e tablets che risultano in costante crescita. Per farlo occorre comunque del tempo poiché i vari programmi richiedono comunque degli adattamenti ai sistemi operativi specifici di questi dispositivi. Naturalmente i nomi che erano presenti all’IFA di Berlino e che ci hanno mostrato delle novità in questo campo sono quelli che hanno fatto la storia della navigazione satellitare: stiamo parlando di Tomtom, Garmin e Navigon.

Come detta all’inizio, oltre a presentare qualche nuova soluzione stand-alone, Tomtom ha voluto mettere in luce soprattutto le proprie apps per il sistema operativo di Apple ed in particole in modo approfondito circa l’iPad. Infatti il tablet di Apple risulta dotato di un display davvero ampio e questo ha fatto sì che Apple abbia potuto inserire delle informazioni visive più chiare nel proprio programma.

Sarà possibile acquistare l’applicazione dall’Apple Store e potremo installare questa stessa versione su 5 diversi dispositivi ma non nello stesso momento: se l’abbiamo usato su iPad dovremo attendere 3 ore prima di ripoterlo usare, per esempio, sull’iPhone. Un altro piccolo inconveniente è trovare un supporto per auto per il nostro iPad che non è stato progettato da TomTom ma su internet si può trovare sicuramente qualcosa.

 

Anche Navigon ha presentato alcune nuove soluzioni: nuovi gps che appartengono alla serie PND 42, 72, 82 e si è concentrata soprattutto sull’interfaccia Navigon Flow: un interfaccia utente molto intuitiva, a scorrimento che permetterà una relazione più semplice fra utente e macchina.

 

Infine anche Garmin ha assunto un ruolo nella presentazione: ha mostrato alcuni nuovi modelli dove sono stati visti miglioramenti della grafica, soprattutto quella riguardanti gli svincoli e le corsie ed inoltre una maggiore attenzione alle funzionalità live, ovvero agli aggiornamenti e alle informazioni attraverso i servizi online.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.