Nuove soluzioni all’avanguadia dal Computex( SSD e RAM DDR3)

Al Computex si sono mostrate nuove soluzioni hardware all’avanguardia per permettere ai nostri pc di raggiungere prestazioni ancora più elevate. Una delle cose più importanti è sicuramente l’attenzione che viene posta dalla famosa azienda verso nuovi standard come per esempio la versione più veloce USB, ovvero la 3.0.. Quest’Ultimo tipo di interfaccia è sempre più utilizzata sia negli Hard Disk che utilizzano questa tecnologia, sia sulle normali chiavette USB. Soprattutto, uno dei grandi meriti di Computex è quello di introdurre la nuova interfaccia nei cosiddetti SSD in modo da garantire prestazioni ancora migliori. Incontrando vari produttori di moduli memoria al Computex 2011 abbiamo da tutti ricevuto quale feedback l’attenzione massima verso lo standard USB 3.0;

Sembra,quindi che il momento di abbandonare lo standard USB 2.0 sia ormai giunto, soprattutto perché è sempre più necessario avere sistemi che trasmettano dati in maniera più rapida e per questo motivo, sempre un maggior numero di schede madri integra di base la compatibilità con il nuovo standard.

Computex ha anche svelato lo sviluppo di RAM dalle prestazioni davvero sorprendenti. Naturalmente sono soluzioni estreme che ben si addicono a coloro che vogliono far vedere agli altri che possiedono mezzi iper-tecnologici o semplicemente hanno davvero bisogno di una macchina davvero potente per eseguire applicazioni davvero complesse. Si tratta di semplici DDR3 in versioni da 2 o 4 GB che avranno frequenze molto elevate che variano fra i 2.000 e 2.400 MHZ, quest’ultimo dato è in base al modello che andremo a scegliere.

Come già accennato in precedenza, una certa attenzione è stata rivolta ai nuovi Hard Disk a strato solido: si è così deciso di costruire nuovi dispositivi all’avanguardia per questo settore. Così ha mostrato diversi prodotti con diverse capienze: soluzioni da 60 Gb, 120Gb, 240Gb e 480Gb e tutti i modelli avranno a loro disposizione la nuovissima tecnologia SATA da 6 Gbps per avere un trasferimento dati molto veloce. Infatti i dati che ci vengono forniti risultano essere molto interessanti: si parla infatti di velocità di lettura elevate: capacità di scrivere sino a 550 Mbytes al secondo mentre i dati verranno letti a circa 530 Mbytes al secondo. Questi ultimi due dati, probabilmente, si riferiscono ai prodotti che possono immagazzinare più dati, in quanto è risaputo che la velocità di lettura e scrittura aumentano in modo proporzionale al chip che è presente negli Hard Disk.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.