Kit antifurto casa: dove, come, quando e perché

Avete deciso di mettere in sicurezza la vostra casa, la vostra proprietà e volete acquistare un kit antifurto casa, ma non sapete come comportarvi?

Kit antifurto casa: che cos’è

Per prima cosa è necessario capire di cosa stiamo parlando. Il kit antifurto casa è un impianto d’allarme già predisposto pronto per essere installato. Sfruttano la trasmissione radio o wireless, quindi possono essere montati con facilità direttamente dall’acquirente, senza l’intervento di un installatore. Il loro prezzo è molto interessante perché mantiene un ottimo rapporto in base alla qualità e non richiede altre aggiunte  (opere murarie, installatore, ecc.). Inoltre, questi kit, sono espandibili e supportano l’aggiunta di altri elementi, scelti in base alle proprie esigenze. Nel kit, in genere, troviamo la centralina con tastiera (senza la quale il sistema d’allarme non funzionerebbe), i sensori e la sirena. Questi sono i componenti base per un sistema d’allarme, ma è proprio qui che si apre un mondo immenso di composizioni e, in particolare, di caratteristiche.

Differenze tra kit e kit

Come dicevamo, sul mercato si trova una varietà impressionante di composizioni di diversa qualità. In base alla sicurezza, possiamo trovare:

  • Kit antifurto base a una frequenza. In questo caso si spenderà poco ma anche il servizio sarà ridotto all’osso e potrebbe essere poco efficiente. Gli antifurti che viaggiano sulla frequenza singola, infatti, sono più facilmente attaccabili.
  • Kit antifurto casa a doppia frequenza (in genere 433 e 866 MHz). In questo caso la sicurezza cresce notevolmente e il collegamento tra componenti avviene via radio bidirezionale.
  • Kit antifurto Tripla Frequenza, il massimo della sicurezza. In questo caso è inattaccabile, ma solo se tutti i componenti sfruttano le tre frequenze.

La composizione dei kit antifurto cambia in base alle esigenze e si passa dalla composizione semplice (centralina, sensori, sirena) a quella più complessa (centralina con Sim GSM integrata, sensori di movimento, di fumo, di gas, di acqua, sensori per finestre, porte e portefinestre, sirene da interno e da esterno). A questi sistemi più complessi si può tranquillamente abbinare il servizio di videosorveglianza con telecamera IP che mantiene monitorata la zona in tempo reale e invia un segnale d’allarme quando registra una presenza. I sistemi più evoluti sono Pet Friendly, quindi sanno distinguere una presenza umana da quella di un animale e non inviano falsi allarmi. La telecamera è collegata alla centraline e, tramite l’app del sistema d’allarme, può inviare registrazioni ed allarmi direttamente allo smartphone abilitato a ricevere le informazioni. Non solo. I kit più evoluti sono muniti di app progettata direttamente da chi ha creato l’impianto d’allarme, quindi consentono il collegamento tra telecamera e dispositivo (tablet o smartphone) per visionare le immagini in tempo reale, alcune consentono addirittura la comunicazione vocale tra cellulare e videocamera.

I prezzi

Fino a qualche anno fa, i kit antifurto casa avevano dei prezzi abbastanza elevati e non accessibili a tutti, ma nel giro di poco tempo i costi si sono ridotti considerevolmente, pur migliorando le caratteristiche e le funzionalità. Si possono trovare antifurto a partire da un centinaio di euro ma attenzione: un buon kit antifurto deve avere determinate caratteristiche, quindi non affidatevi esclusivamente al prezzo più basso, ma valutate  cosa comprende quel prezzo.

Per prima cosa affidatevi esclusivamente a rivenditori autorizzati, certificati, che offrono anche un punto vendita fisico, da poter visitare in modo da toccare con mano la qualità e la serietà dei produttori. Scegliete prodotti italiani in modo da avere interlocutori sempre pronti a risolvere i vostri problemi, informazioni chiare senza storpiature dovute alla traduzione, assistenza e comodità d’installazione. Queste sono caratteristiche molto importanti quando si sceglie un kit fai da te, che dovrete installare da soli.

Altra caratteristica molto importante sono le certificazioni: non fidatevi di componenti non certificati, nella migliore delle ipotesi potrebbero non funzionare, nella peggiore potrebbe essere una truffa vera e propria. Per un buon kit antifurto, affidabile, che consente anche la gestione da remoto, la spesa si aggira sugli 800 euro, promozioni escluse. Molte volt, infatti, vengono proposte delle promozioni particolari che possono arrivare a dimezzare il costo di un kit, quindi è bene tenere monitorato il sito di riferimento e prendere al volo queste occasioni. Un kit antifurto di questo livello com’è composto?

Il top del kit antifurto

In questo caso parliamo di un kit antifurto supervisionato che sfrutta la tecnologia Frequenze Guard® (433/868.3x/434/868.4xMhz). Questo garantisce il massimo della sicurezza contro le intercettazioni, in aggiunta all’Anti-Jamming che avvisa immediatamente in caso di tentata manomissione. Tutti i componenti sono supervisionati, ossia vengono controllati carica batteria e funzionamento, in modo da aver sempre sotto controllo ogni anomalia che potrebbe falsare il funzionamento del sistema d’allarme. La centralina si connette alla rete GSM sfruttando un combinatore GSM quadriband 3G/4G update, grazie ad una Som Card fornita insieme al kit. Questa Sim va inserita all’interno del combinatore e consentirà la connessione alla rete internet sia in WiFi, sia in rete LAN tramite cavetto. Questo consente, a chiunque, di effettuare un’installazione veloce e semplice. La grande innovazione è proprio quì: la gestione da remoto, tramite app. Tutto diventa comodo e semplice: dalla disattivazione, fino alla domotica. Questo non esclude l’uso del tastierino che sarà sempre a disposizione, ma offre la possibilità di gestire l’allarme casa anche quando ci si trova lontano.  Un esempio pratico? Deve venire il giardiniere a fare dei lavori. Si disattiva l’allarme nell’area giardino, ma si lascia attivo quello di casa, senza dover lasciare il telecomando a nessuno. Una volta terminati i lavori, potrete reinserire l’allarme e continuare la vostra attività serenamente, ovunque voi siate.

Tutto quello che abbiamo detto rende già questo kit particolarmente interessante, ma ci sono altre caratteristiche che lo trasformano in qualcosa di unico:

  • Possono essere inseriti ben sei numeri telefonici che, in caso di allarme, verranno contattati. Uno di questi può essere quello delle forze dell’ordine, in modo del tutto gratuito.
  • Il messaggio indica il sensore che ha dato vita all’allarme.
  • L’assistenza, i manuali e i video per l’installazione sono tutti in perfetta lingua italiana.
  • Il kit, senza fili, è già pronto all’uso e va solo installato.
  • La composizione comprende: 1 centralina; 5 licenze gratuite, a vita, per l’app sia per Android che iPhone; 3 sensori per finestre e porte; 1 sensore di movimento pet friendly; 1 sirena lampeggiante; 2 telecomandi a 6 tasti; 1 Sim Card Gratuita; 1 cartello dissuasore e 1 adesivo deterrente (obbligatori se il kit viene installato in negozi, uffici, magazzini o attività pubbliche).

Tutto certificato EU -0700, garantito due anni con estensione fino a 10. La differenza si vede anche in questi particolari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.