microsoft_surface_pro_windows_8

microsoft_surface_pro_windows_8

 

Microsoft ha dato qualche informazione maggiore a proposito di Surface Pro con Windows 8, la seconda versione del tablet che Microsoft lancerà a Gennaio 2013.

Sino a questo momento, si sa che Surface Pro sarà disponibile in doppia versione relativa allo storing dei dati: 64 GB (costo 900$) e 128 GB (1000$). Il tablet di Microsoft sarà basato su chip Ivy Bridge Core i5, con schermo da 10,6 pollici e risoluzione 1920 x 1080; memoria RAM da 4 GB ed equipaggiato con fotocamera frontale e posteriore. Per quello che riguarda la connettività, sarà disponibile uno slot USB 3.0, un lettore di micro card SDXC e naturalmente WiFi 802.11 a/b/g/n, Bluetooth 4.0 . Unitamente a Microsoft Pro sarà inclusa una penna digitale, ma non la tastiera portatile Touch Cover o Type Cover di cui si era invece parlato in un promo tempo: sarà disponibile per un costo extra proprio come avviene con Surface RT: Surface Pro però sarà priva di connessione GPS e, soprattutto, di connessione cellulare.

A parte quanto detto tuttavia, alcuni punti oscuri non facilitano il giudizio, ancorchè preventivo, del nuovo tablet Surface di Microsoft. A partire dalla data di commercializzazione: Gennaio 2013 è una informazione piuttosto fumosa, e non è chiaro se Microsoft prevede dei piani per il preordine, magari proprio a ridosso delle feste natalizie. Relativamente a questo, non sono stati pubblicati i tempi di consegna, una volta che gli ordini saranno accettati. Con Surface RT le consegne sono iniziate quasi rapidamente, quindi si potrebbe concludere lo stesso con Windows Pro. Passando alle specifiche tecniche: la memorizzazione di 64 GB, o 128 GB è solamente indicativa, dato che non si sa quanto spazio è riservato per il software preinstallato: Microsoft però mette le mani avanti affermando nelle proprie FAQ che: “system softwre uses significant storage space.” Sempre prendendo ad esempio Surface RT, il modello da 32 GB mette a disposizione dell’utente solo 16 GB effettivi; il modello da 64 GB permette solo 45 GB e così via. Surface Pro ha a disposizione tuttavia il lettore di card SDXC, dunque l’espansione (sino a 64 GB ulteriori) potrebbe mitigare il grande spazio occupato dal software.

Infine la batteria: Surface Pro dovrebbe raggiungere le 4,5 – 5 ore di autonomia in utilizzo, ma altri test sarebbero decisamente più pessimisti. Per non rischiare quindi, e valutare al meglio la spesa, non essendo affatto indifferente, è forse meglio attendere che Surface Pro sia in vendita e che escano le prime recensioni “hands – on” per avere una idea precisa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.