Google Migliora La Composizione delle Email in maniera Interattiva

gmail

 

Google semplifica la maniera in cui si compongono i nuovi messaggi. Capita a tutti di essere nel bel mezzo della scrittura di una email, e dovere rispondere ad un messaggio sopraggiunto. Per farlo, al momento è necessario salvare la bozza, tornare alla casella di posta in arrivo, aprire il nuovo messaggio, rispondere (o magari copiarne l’indirizzo o un estratto), tornare nella sezione delle bozze, riprendere l’email in scrittura, incollare l’informazione recuperata e riprendere la stesura. Il tutto è piuttosto macchinoso.

Adesso, il modo in cui Gmail gestisce le bozze sta per cambiare, al fine di evitare questo spreco di tempo. Gmail sta mettendo a disposizione una versione preview della nuova funzione di composizione, che appare come una piccola finestra pop up interna alla sezione di posta in arrivo, simile a quella di Gchat, ma più ampia. Questo significa che si potrà lavorare a più email contemporaneamente, proprio come avviene con sessioni multiple di chat. E’ possibile effettuare la copia di contatti da una finestra di composizione all’altra con il drag and drop, e così riempire i vari campi oggetti, A, CC, CCn.

Gmail inoltre ha intenzione di semplificare le risposte, che appariranno inline e prenderanno meno spazio rispetto al passato. Il controllo dei contatti delle email saranno sempre visualizzabili, anche se il messaggio di posta risulterà molto lungo. Per provare la nuova funzionalità in anteprima, è sufficiente cliccare sulla composizione del nuovo messaggio e poi scegliere la voce “new compose experience” (che si trova vicino al pulsante delle etichette), nella parte superiore della email. E’ possibile passare alla nuova e vecchia versione per composizione mentre ci si trova nella fase di preview. Phil Sharp, Product Manager di Google ha scritto in un blog post che la versione finale del nuovo compositore di email sarà completata e disponibile nei prossimi mesi a venire.

Per provare funzionalità differenti di Gmail è sempre possibile curiosare nel Google Labs, accessibile tramite le impostazioni di Gmail, in cui sono disponibili plugin che cambiano il comportamento del web client di posta. E’ però da tenere presente che questi plugin non sono ancora stati rilasciati in via ufficiale, e dunque alcuni possono non funzionare come dovrebbero.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.