Nonostante si dia ormai per scontato che le console della prossima generazione usciranno sul mercato prima della fine del 2013, il capo di uno dei rivenditori di videogiochi più famosi al mondo, Gamestop, ha dichiarato recentemente che non sono previste entrambe le console per il 2013. Secondo Paul Raines, CEO di GameStop, o la Playstation 4 o l’Xbox 720 farà la sua comparsa nel 2014.

Gamestop conferma il fatto che la nuova Wii U è attesa per la stagione natalizia mentre un’altra console arriverà sicuramente nel 2013 e l’ultima attesa solo nel 2014. Effettivamente anche nella scorsa generazione Xbox 360 era stata rilasciata sui mercati un anno prima della Playstation 3 e questo ha in parte contribuito al successo della console di Microsoft che è da oltre un anno la console più venduta. Per questo motivo ci sembra abbastanza strano che i due colossi Microsoft e Sony non cerchino di lanciare le proprie console praticamente in contemporanea.  È difficile che Sony commetta lo stesso errore della Playstation 3 anche se Jack Tretton, CEO di Sony Computer Entertainment America, ha dichiarato che l’importante è l’aspetto qualitativo del prodotto e non certo quello cronologico: secondo Tretton, Sony non è mai stata  prima in ordine cronologico, e non è mai stata la più economica, ma la sfida riguarda l’essere i migliori.

Insomma guardando le dichiarazioni di Tretton si potrebbe pensare che Sony abbia intenzione, ancora una volta, di posticipare il lancio della propria console rispetto a Microsoft. Queste dichiarazioni, tuttavia, sembrano essere smentite dalle affermazioni di Frank Gibeau, presidente di EA Labels che ha testato Xbox 720 e PlayStation 4 e ha dichiarato che saranno pronte entro un anno.

Una dichiarazione molto simile è arrivata anche da Oskari Hakkinen, responsabile dello sviluppo di Remedy Entertainment (produttore di Alan Wake). Secondo Oskari, Remedy Entertainment è già al lavoro per sviluppare nuovi prodotti per i nuovi hardware in arrivo a breve. Questi permetteranno di avere un grande salto di qualità rispetto alle console utilizzate oggi.

Dichiarazioni contraddittorie che non lasciano trasparire, quindi, una tempistica precisa. Una cosa è certa: la next generation è ormai vicina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.