Android 4.0 Ice Cream Sandwich sta arrivando

Android 4.0 Ice Cream Sandwich sarà la prossima versione del celebre sistema operativo di Google per dispositivo mobile, smartphone e tablet. E’ ormai chiaro che Ice Cream Sandwich arriverà già da Gennaio 2012 per gli smartphone, mentre il primo modello di tablet a basarsi su Android 4.0 dovrebbe essere Asus Transformer Prime che, dopo qualche difficoltà per la commercializzazione italiana, potrebbe essere in vendita nei negozi a Febbraio 2012.

La rivoluzione che questa nuova piattaforma software porterà è decantata da ogni parte, ed è quindi una buona idea dare una visione di insieme di questo prodotto, mettendone in luce gli aspetti peculiari. La prima impressione è quella di un sistema user-friendly, teso cioè a risultare immediatamente gestibile dall’utente, anche quando questi non abbia avuto esperienze Android precedenti.

Ice Cream Sandwich presenta 5 home screen tra cui scegliere, e personalizzare con ogni genere di shortcuts di lancio delle app, directory e widgets, ciascuna home screen supportando sino a 16 elementi contemporaneamente. Le icone brillano per il design ripreso anche nelle transizioni ed animazioni. Passando alle funzionalità, la prima cosa che si nota avendo a disposizione un Galaxy Nexus, bandiera degli smartphone Android, è quello dell’abbandono dei pulsanti fisici. A

l loro posto sono invece disponibili dei pulsanti virtuali nella parte bassa del display, che consentono di tornare indietro, nel caso si navighi attraverso un menù; il pulsante Home per tornare alla home screen; ed il nuovo tasto multitasking che consente di switchare rapidamente tra le applicazioni in memoria per raggiungere ed usarle rapidamente. Questi pulsanti sono stati utilizzati la prima volta su Honeycomb, Android 3.0, la versione ottimizzata per i tablet. Il passaggio ai pulsanti virtuali consente di avere a disposizione una intuitiva action bar, sensibile al contenuto attuale, invece di dovere agire con pressioni lunghe sui pulsanti fisici come avveniva nelle versioni precedenti di Android.

Rivoluzionato anche la tastiera virtuale, adesso sembrando più rispostiva e migliore nella predizione della parola, consentendo una scrittura più rapida; la tastiera inoltre presenta molti aggiornamenti accessibili attraverso il solito menù contestuale, che consente di evidenziare, cancellare ed incollare parole. Anche l’immissione a voce è stata migliorata, consentendo di dettare del testo in qualunque parte del sistema, che trascriverà in tempo reale e, se qualche parola non è comprensibile, verrà interpretata attraverso la predizione. Android 4.0 Ice Cream Sandwich supporta la connettività NFC, che permette di scambiare rapidamente informazioni con gli altri smartphone, una funzione che è buona in teoria, ma al momento poco sfruttata in pratica.

La parte del sistema operativo di Google rivolta alla navigazione consente la memorizzazione offline delle pagine, i segnalibri, e la possibilità di monitorare il proprio traffico, ed eventualmente gestirlo. Android 4.0 Ice Cream Sandwich si propone come un concorrente temibile per iOS 5 di Apple, e non resta che attendere qualche settimana ancora per dati sempre più precisi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.