Microsoft si prepara al tablet Windows 8 con Acer e Lenovo insieme a Nokia, Dell, Hewlett-Packard

L’ascesa di Microsoft nel campo dei tablet si fa sempre più evidente e coinvolgente, avendo reclutato anche Acer e Lenovo come costruttori di questi dispositivi mobili che, come è ormai chiaro, saranno i primi ad essere basati su Windows 8, il nuovo sistema operativo unico per smartphone, tablet e pc.

L’annuncio è seguito anche da una rivelazione sul processore che monteranno, della Intel, che però non sembrerebbe essere disponibile prima di Giugno. Acer e Lenovo si sono aggiunti a Dell, Hewlett-Packard e Nokia, tutti pronti ed uniti per battere iPad di Apple che, al momento, detiene circa il 70 % del mercato mondiale. Sinora, i costruttori di pc hanno avuto vita difficile a contrastare i produttori di tablet in quanto, Apple a parte, riescono a produrre e vendere questi dispositivi ad un costo molto minore rispetto a quanto non riescano a fare i suddetti costruttori, si pensi al caso di Amazon con il suo Kindle, e Barnes & Noble con il Nook, che riescono a sostenere dei costi di produzione e di conseguenza di vendita molto più bassi perchè vendono anche il loro contenuto, non solo l’hardware.

Il successo di Apple nonostante lo sforzo profuso dai costruttori hardware nei tablet Android, ha invogliato gli stessi a produrre anche per Microsoft ed il suo Windows 8, cercando di recuperare più terreno possibile nei confronti di Apple. La scommessa di Windows 8 è quella di promettere agli utenti qualcosa che nessun altro più promettere, l’uniformità di utilizzo di tutti i sistemi elettronici di consumo, pc, tablet e smartphone, che sia funzionale, divertente ed intuitiva da utilizzare. L’ostacolo per Microsoft è comunque molto complicato da saltare (o aggirare), stando ai report degli analisti che affermano come l’interesse per tablet Windows sia rapidamente decresciuto durante il 2011. Che Microsoft abbia perso troppo tempo per affacciarsi in maniera convincente sul mercato dei tablet? Lo scopriremo tra qualche mese, quando Windows 8, Intel e le case di produzione hardware confluiranno nei primi modelli per Windows 8.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.