i problemi con Mozilla Firefox 5 verranno risolti con la versione 7.

mozilla_firefox_5

Per coloro che hanno potuto testare il nuovo browser Mozilla Firefox, soprattutto nella versione 5.0, si saranno accorti della grande velocità e reattività del nuova versione, soprattutto se paragonata a Firefox 3.6. Ma in ogni nuovo software c’è sempre qualche problema nascosto e che emerge poco a poco. In questo caso coloro che sono già passati a Mozilla Firefox 5.0 si sono accorti che non tutto è perfetto. Infatti molti utenti hanno recentemente segnalato che sono sorti spesso problemi  soprattutto nell’ambito di gestione della memoria RAM. Infatti non sono stati rari diversi crash che hanno interrotto improvvisamente la navigazione e chiuso in modo coatto il browser.  Al momento l’unica cosa possibile è riaprire il programma e effettuare il ripristino delle schede che stavamo visitando, ma non è certo una soluzione che si potrà adottare a lungo termine ed è per questo che Mozilla si è già messa al lavoro.

Bisognerà trovare il bandolo della matassa questo è certo: infatti l’azienda non si spiega perché il proprio browser crei dei rallentamenti, andando ad utilizzare un grande quantitativo di RAM presente nel sistema e sottragga quella necessaria ad altre applicazioni per il loro corretto funzionamento.  Non sembrerebbe però in arrivo alcuna patch ma i problemi verranno direttamente risolti con l’ausilio del nuovo browser Firefox 7 il quale risulta essere già in versione Aurora. Qualcuno però ha pensato nel breve termine e si tratta di BetaNews.com che ha recentemente rilasciato un’estensione adatta a controllare gli eccessivi consumi di RAM e che dovrebbe riuscire a tenere sotto controllo il problema.

Il nome di questo programma è Memory Restart e terrà sotto controllo l’utilizzo della memoria da parte del browser: quando questo occuperà più di 500Mb scatterà allora un campanello d’allarme ma sarà anche possibile aumentare o abbassare la soglia in modo da poter adattarsi ad ogni tipo di pc e ad ogni tipo di configurazione. Quando vedremo suonare l’avviso, allora sapremo che è giunto il momento di salvare ciò che stavamo facendo e provvedere al riavvio di Firefox oppure potremo scegliere il riavvio automatico una volta raggiunto il limite. Una soluzione provvisoria che comunque ci impedirà di perdere ricerche e quant’altro che potrebbero essere per noi anche preziose.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.