Gps: più sicurezza per donne, bambini ed anziani

più sicurezza per donne, bambini ed anziani

Garantire la sicurezza a tutti, soprattutto donne, bambini e anziani. A questo scopo è nato “Perdix“, innovativo servizio di localizzazione personale e tracciamento satellitare, accessibile in modo autonomo via Internet, che è stato presentato alla vigilia della «Giornata internazionale contro la violenza sulle donne» organizzata dall’Onu per domenica 25 novembre.

Perdix è un innovativo sistema che mette la tecnologia satellitare Gps al servizio dell’uso sociale e familiare in modo semplice, flessibile e autonomo. Infatti, grazie alla tecnologia Gps e alla trasmissione dati via Gprs, permette di essere costantemente informati della posizione e di tenere traccia degli ultimi spostamenti. Inoltre, il «Perdix Personal» è anche un vero e proprio cellulare semplificato, ideale per bambini e anziani. Il sistema è composto da due elementi principali: il dispositivo di localizzazione Gps (Global Positioning System) e il Portale web http://www.perdixperdix.it. La società produttrice è OmniaEvo, di Codroipo (Udine) controllata da Qnet (http://www.qnet.it)

Il dispositivo portatile «Perdix Personal» ha le dimensioni di un cellulare e può essere portato agevolmente con sè ovunque. Inoltre è anche un vero e proprio telefono semplificato, ideale per bambini e anziani che permette di ricevere le chiamate e di effettuare telefonate a tre numeri predefiniti. È dotato, in più, di un pulsante di emergenza per lanciare, in caso di pericolo, un sms di allarme contenente le esatte coordinate geografiche diretto a familiari, medici o Forze dell’Ordine che possono così accorrere tempestivamente sul posto, migliorando l’efficacia dell’intervento.

La caratteristica principale di «Perdix» è la semplicità: per utilizzare il servizio è infatti sufficiente saper navigare in internet. Inserendo nome utente e password nello spazio del portale apposito www.perdixperdix.it. Dopo ciò si può vedere su una mappa, in tempo reale e con un’approssimazione massima di circa 4 metri, dove si trova in quel momento il dispositivo di localizzazione. Tutto questo senza dover ricorrere a installazioni, attivazioni o complesse programmazioni poichè il «Perdix Personal» viene consegnato già pienamente funzionante e necessita solo di ricaricare la batteria. Nella versione base, l’uso del dispositivo portatile «Perdix» e l’abbonamento al servizio web costeranno complessivamente non più di 1,80 euro al giorno per il primo anno, con riduzione negli anni successivi. Il servizio sarà operativo dal prossimo 6 dicembre.

Perdix è anche uno strumento estremamente flessibile che si presta a una molteplicità di usi, come il soccorso sanitario d’emergenza, l’assistenza remota per disabili e malati di Alzheimer, l’antifurto satellitare per auto, moto e barche, la vigilanza su animali, la gestione di flotte private e mezzi pubblici (ambulanze, scuolabus, auto di servizio) e il monitoraggio ambientale. «Abbiamo realizzato un sistema coerente con la missione di OmniaEvo: estendere a un pubblico quanto più possibile ampio i vantaggi della tecnologia prestando particolare attenzione alle ricadute sociali», sottolinea Domenico Mangiacapra, presidente di Qnet e socio fondatore di OmniaEvo.

«Con Perdix ci rivolgiamo al mercato consumer e a quello business. Ma un’attenzione particolare la dedicheremo anche alla Pubblica amministrazione – spiega in conclusione Loredana Valentino, Amministratore delegato di OmniaEvo – perchè riteniamo che, grazie alla nostra soluzione, possa offrire servizi innovativi e più efficienti a una fascia di popolazione debole che è difficile ed estremamente costoso raggiungere con gli strumenti tradizionali».

Fonte: http://www.lastampa.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.