Più sicurezza per le aziende con il nuovo firmware Version X di Cyberoam

!cid_image003_jpg@01CAF73B

Cyberoam annuncia il lancio del suo nuovo firmware Version X che integra nuove funzionalità che permettono di ottenere efficienza gestionale e di rafforzare il preesistente UTM Cyberoam per offrire impareggiabili sicurezza, connettività e produttività a tutti i segmenti di mercato.

Le funzionalità più significative di Version X includono Extensible Security Architecture (ESA), Application Layer 7 Management, connettività 3G/WWAN, sicurezza per il traffico HTTPS/SSL, Instant Messaging Archiving & Control, Next-Gen UI e supporto IPv6.

Il nuovo firmware GUI di Cyberoam è volto ad aiutare le aziende a risolvere le problematiche legate alla gestione delle appliance Unified Threat Management e le sue funzionalità consentiranno alle appliance UTM di Cyberoam di aggiungere velocità alla sicurezza, consentendo il controllo delle policy basato sulle identità, gestione semplificata, tempo di riavvio più veloce e accesso GUI molto più rapido.

Esaminiamo adesso nel dettaglio, tutte le principali novità della nuova versione di firmware Version X citate in precedenza:

Application Layer 7 Management – gestisce le applicazioni basandosi su utente, tempo e ampiezza di banda per controllare la loro disponibilità per gli utenti e offrire benefici alla produttività e il contenimento dei costi, ottimizzando l’ampiezza di banda consumata all’interno dell’azienda. Questo porta Cyberoam un passo avanti rispetto alle applicazioni firewall convenzionali che identificano solo le applicazioni per il blocco.

Connettività 3G/WWAN – offre connettività continua con capacità di failover e bilanciamento dei carichi.

Sicurezza per il traffico HTTPS/SSL – impedisce la fuga di dati sul traffico HTTPS/SSL e ferma la propagazione di malware attraverso la scansione del traffico criptato.

Instant Messaging Archiving and Control – permette l’archiviazione e il controllo di sicurezza personalizzato su IM pubblici rendendoli un meccanismo di comunicazione efficace e sicuro per le piccole e medie Imprese, equivalente a possedere un software IM privato.

Next-Gen UI – consente facilità di utilizzo e sicurezza per la configurazione GUI.

IPv6 Ready – Una delle prime appliance Unified Threat Management (UTM) ad ottenere il Gold logo IPv6 Ready.

Le funzionalità di Version X rendono le aziende pronte per le prossime tecnologie come il Cloud computing e IPv6.

L’applicazione Layer 7 Bandwidth Management unita a Security over HTTPS assicurano disponibilità e sicurezza di applicazioni nel cloud. Cyberoam, con l’IPv6 Ready Gold logo, assicura sicurezza alle aziende per l’imminente transizione al protocollo IPv6.

Fonte Comunicato Stampa Ufficiale Cyberoam

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.