Blockbuster

Blockbuster, la nota catena di noleggio di film, rischia di chiudere per bancarotta a causa di un vertiginoso crollo delle vendite.

Dopo essersi espansa per mezzo mondo, con 6.500 negozi in tutto il mondo, la Blockbuster accusa il colpo di internet.

Dopo essere stata causa della chiusura di molti film grazie alla politica “ti vedi il film a casa”, oggi la concorrenza di internet rischia di mettere Ko il gigante dell’”Home Video”.

In agonia da circa un anno, l’azienda di Dallas ha subito la spietata concorrenza di chi offre il noleggio di DVD tramite internet come l’emergente NetFlix.

Inoltre a questi si aggiungono chi offre il download legale di “video on demand” come iTunes e Amazon.

A questo ovviamente si aggiunge il P2P e lo scambio (illegale) di film online.

Per tale motivo quattromila sedi della Blockbuster rischiano la chiusura subito, mentre l’azienda si aggrappa al Chapter 11, la legge Usa che disciplina la Bancarotta.

Lo squalo che fu dei film al cinema è diventato preda dei film via internet.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.