Se come me amate “volare” in giro per il mondo con Google Earth, questo autunno avremo una bella sorpresa: Everyscape. Eccola a voi:

[youtube]http://youtube.com/watch?v=T9jY58Xi2NA[/youtube]

In Everyscape, gli ambienti sono costruiti con una serie di panoramiche di fotografi della società o di utenti. Cliccando su ogni foto, si può roteare il punto di vista della scena in tutte le direzioni e poi passare ad un altra. Lo stesso vale per gli interni degli edifici.

Il padre di Everyscape, Mok Oh, punta ad un impiego commerciale della sua creazione: per esempio, i negozianti potranno mostrare gli interni reali e la merce in vendita nel loro esercizio e offrire servizi di customers care, interagendo direttamente con il cliente; gli agenti immobiliari potranno mostrare offerte di mercato a potenziali acquirenti e fornire una consulenza istantanea. Questi sono solo alcuni possibili impieghi. Secondo me, la tecnologia Everyscape ha anche un enorme potenziale didattico: visite guidate nei musei e nelle gallerie d’arte di tutto il mondo.

Ritroviamo l’embrione di questa tecnologia in un software per creare ambienti interattivi per giochi, sviluppato dalla prima società fondata da Mok Oh: la Mok3. Ecco un assaggio:

[youtube]http://youtube.com/watch?v=UsZj-_E5cSo[/youtube]

Mok Oh fondò poi la SuperTourTravel, applicando la sua tecnologia al settore turistico in Internet: tour virtuali di alberghi e attrazioni. Il sito permette di vedere diverse località turistiche americane con relativi punti di interesse e alberghi. Fatevi una passeggiata a New Providence, nelle Bahamas!

Su YouTube, ho trovato invece questo video: praticamente è una brochure 3D della Biltmore House (Carolina del Nord)!

[youtube]http://youtube.com/watch?v=0aWXmjXf6kY[/youtube]

Ovviamente, vi consiglio il sito Everyscape.com. Per ora è disponibile una demo della Union Square, a San Francisco: si può fare un tour virtuale dei negozi e dei punti di interesse grazie alla guida automatica o esplorare liberamente. 

 E non dimenticate di votare la vostra città!

Per approfondimenti: Newsletter di Tecnology Review n.5 – 2007

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.