L’ISO di una fotocamera digitale

L’ISO di una fotocamera digitale

iso

Nel mondo della fotografia la sigla ISO corrisponde alla sensibilità di una pellicola, o sensore di immagine, alla luce.

In termini qualitativi ci sono pellicole lente che hanno bisogno di molta luce per stimolarsi, circa dai 12 agli 80 ISO, pellicole normali dai 100 ai 400 ISO, e le pellicole rapide a partire dagli 800 ISO e che possono arrivare ai 6400 ISO o anche di più.

In tutte le fotocamere attuali, è possibile scegliere se impostare una sensibilità ISO bassa o alta, ma con alcuni cambiamenti sulle foto:  infatti come possiamo notare dall’immagine allegata, foto scattate con un ISO alto, saranno più soggette al “rumore”, cioè la comparsa di piccoli puntini multicolori su tutta la fotografia, essendo più visibili nelle zone scure di quelle chiare.

Passiamo adesso ai consigli pratici.

Nel caso in cui dovessimo scattare una foto in un ambiente chiuso, la sensibilità di ISO che dovremmo usare varierà se utilizzeremo il flash o meno.  Per le foto senza flash, occorrerà impostare una sensibilità ISO alta, mentre se utilizziamo il flah imposteremo quella bassa. Se usiamo però sensibilità bassa e flash in luoghi ampi e mal illuminati, avremo un’immagine che gradualmente perde luminosità, pertanto si consiglia di alzare il livello dell’ISO.

Nelle “foto ritratto” se non possiamo sfuocare lo sfondo, nè spegnere le luci, è consigliabile combinare flash e iso basso mentre con un iso alto avremo sicuramente un’immagine più chiara se non ci sono luci naturali.

One thought on “L’ISO di una fotocamera digitale

  • Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.