Gelimini: e-book contro il caro-libri

Gelimini: e-book contro il caro-libri

libro1

Continua il caloroso abbraccio del ministro dell’Istruzione Maria Stella Gelmini alle soluzioni digitali che potrebbero semplificare la vita di studenti e insegnati. Dopo le pagelle online e le assenze via sms, il ministro ha proposto mediante una circolare la promozione degli e-book.

L’iniziativa è volta a combattere il caro-libri e passa innanzi tutto dalla decisione di non cambiare i libri di testo durante i cinque anni di scuola primaria (sei nella secondaria). I manuali dovranno inoltre essere disponibili al download da internet, integrale o parziale.

Per limitare al massimo la spesa a carico delle famiglie le scuole potranno continuare a ricorrere al comodato d’uso gratuito e al noleggio dei testi scolastici. Le adozioni dei testi, che le scuole renderanno pubbliche, dovranno essere effettuate entro il 15 aprile 2009 per le classi di scuola secondaria di primo grado (scuole medie) ed entro la fine di maggio 2009 per tutte le classi di scuola primaria (scuola elementare) e secondaria di secondo grado (scuola superiore).

Per tutte le classi in cui sono presenti alunni con disabilità visiva, invece, le adozioni dovranno essere effettuate entro il 31 marzo 2009. I libri di testo sono gratuiti per tutti gli alunni delle scuole elementari e vengono forniti attraverso la consegna di cedole librarie. Per gli studenti delle scuole medie e dei primi due anni delle scuole superiori appartenenti a famiglie meno abbienti è invece possibile richiedere borse di studio e rimborsi parziali della spesa sostenuta per l’acquisto dei libri. Le risorse finanziarie messe a disposizione delle amministrazioni comunali sono di 103 milioni di euro per i rimborsi alle famiglie e 155 milioni per le borse di studio.

In una successiva circolare, la Gelmini indicherà anche i nuovi tetti di spesa per le medie e le superiori. Il ministro darà anche indicazioni teniche sulla nuova tipologia di testi elettronici.

Fonte: Quo Media

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.