logo netflix su schermo

Nel mondo in continua evoluzione dello streaming, Netflix, leader del settore, ha introdotto cambiamenti che potrebbero riscrivere le regole del gioco per i suoi utenti. Ecco una panoramica dettagliata di ciò che è cambiato e di come potrebbe influenzare l’esperienza sulla piattaforma.

L’eliminazione del piano base da 7,99€

un-gruppo-di-amici-spaventati-che-guardano-una-notizia

Netflix, la nota piattaforma di streaming, ha recentemente apportato significative modifiche alla sua offerta. In particolare, il piano base da 7,99€ precedentemente disponibile senza interruzioni pubblicitarie, è stato rimosso da diversi mercati, tra cui l’Italia.

Questa opzione, che rappresentava la scelta più economica senza interruzioni pubblicitarie, era molto apprezzata dagli utenti. Tuttavia, la sua rimozione non ha colto di sorpresa molti, dato che l’azienda aveva già intrapreso una simile mossa in Canada, luogo in cui tradizionalmente vengono testate le novità.

Cosa cambia per gli attuali abbonati al piano base?

due persone che guardano film su netflix

Gli utenti che attualmente usufruiscono del Piano Base da 7,99€ potranno continuare a farlo. Ma c’è un avvertimento: se decidono di disdire l’abbonamento, anche solo temporaneamente, non avranno la possibilità di riattivare lo stesso piano. Questo va un po’ in contrasto con lo slogan di Netflix, che promette flessibilità nell’uso del servizio. Se un utente decide di disdire e poi tornare, dovrà adattarsi a un piano diverso.

Le nuove alternative di abbonamento

donna-che-guarda-serie-tv-e-film-tramite-il-servizio-di-streaming-a-casa

Con la rimozione del piano base, Netflix offre ora tre alternative:

  1. Piano Standard con pubblicità: Questo piano costa 5,49€. Non permette l’aggiunta di utenti extra e consente la visione in Full HD su due dispositivi contemporaneamente. Tuttavia, non è possibile effettuare il download.
  2. Piano Standard: Al prezzo di 12,99€, questo piano offre la possibilità di aggiungere un solo utente extra al costo di 4,99€. Gli abbonati possono guardare in Full HD su due dispositivi e scaricare contenuti su due dispositivi.
  3. Piano Premium: Questo piano, al costo di 17,99€, permette l’aggiunta di due utenti extra, ciascuno al prezzo di 4,99€. Gli abbonati possono godere di una visione in 4K Ultra HD su quattro dispositivi e scaricare contenuti su sei dispositivi. Inoltre, offre l’esperienza dell’audio spaziale.

Prossimi aumenti di prezzo?

uomo-che-utilizza-l-applicazione-netflix-per-lo-streaming-di-film-e-serie-tv

L’economia occidentale, con la sua inflazione intrinseca, suggerisce che, inevitabilmente, Netflix potrebbe rivedere al rialzo i suoi prezzi, forse prima di quanto gli utenti sperino. Secondo fonti del Wall Street Journal, Netflix avrebbe già pianificato l’aumento per USA e Canada, attendendo solo la conclusione dello sciopero degli attori SAG-AFTRA negli USA per annunciare la novità. Non è ancora chiaro di quanto saranno gli aumenti, né se influenzeranno tutti i piani. Tuttavia, è probabile che, dopo il Nord America, anche l’Italia subisca un incremento, forse già nella prossima primavera.

Conclusione

Le recenti modifiche ai piani di Netflix in Italia rappresentano un significativo cambiamento nella strategia dell’azienda. Mentre alcuni potrebbero vedere questi cambiamenti come una limitazione, altri potrebbero apprezzare le nuove opzioni e le caratteristiche offerte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.