Facebook attacca il suo clone tedesco

Facebook attacca il suo clone tedesco

Lo sfondo rosso al posto del caratteristico blu che rende riconoscibile il sito di social network più utilizzato al mondo, Facebook. Sarebbe questa l’unica differenza che intercorre fra StudiVZ, portale tedesco nato nel 2005, e la più popolare community nata negli States.

Per questo motivo i legali di Facebook hanno avviato un’azione legale nei confronti dei due studenti sviluppatori di StudiVZ, Ehssan Dariani e Dennis Bemmann, accusandoli di “aver copiato l’aspetto, le modalità di interazione, le funzioni i servizi di Facebook“.

Facebook reclama un risarcimento danni, giustificato dal fatto che “come ogni prodotto contraffatto, gli standard di qualità fuori controllo per il servizio, le funzioni e la protezione della privacy di StudiVZ impattano negativamente sull’articolo originale”.

Marcus Riecke, a capo del gruppo che gestisce StudiVZ, ha ribattuto che “la loro sembra essere se non puoi batterli, denunciali. Facebook non è il primo social network e non è certamente l’unico”.

Mark Howitson, il vice consulente legale di Facebook, ha ribattuto: “Siamo molto delusi dal fatto che studiVZ abbia usato ingiustamente la nostra creatività, la nostra innovazione e i nostri sforzi per costruire un sito ‘clone’ per farci concorrenza”.

StudiVZ, è un’abbreviazione di “Studienverzeichnis”, che in tedesco significa “directory per studenti” e vanta fra Germania, Austria e Svizzera più di dieci milioni di utenti.

Fonte: Quo Media

One thought on “Facebook attacca il suo clone tedesco

  • Pingback: Facebook Connect Facebook Social Network Imperiale | The Marketer 2.0
  • Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.