Clocky: una sveglia in fuga

Ci sono mattine in cui la sveglia non ha alcuna funzione. L’allarme annuncia che è ora di alzarsi ma noi, troppo pigri per natura, pur di continuare a dormire siamo pronti a lanciare la malcapitata per evitare che possa ancora disturbare il nostro profondo sonno. Clocky invece, scappa! Se provate a spegnerla comincia a correre per tutta la stanza alla disperata ricerca di un posto sicuro dove potersi nascondere.

Il genio che ha inventato questo magnifico oggetto si chiama Gauri Nanda ed è una giovane designer diplomata al MIT. L’idea le è venuta in mente quando era ancora una studentessa e, ogni mattina, colpiva insistemente la sua povera sveglia lanciandola dall’altro lato della stanza. Pensate che il prototipo iniziale era costituito soltanto dai materiali offerti dal laboratorio del MIT, che consistevano in un piccolo motore e qualche Lego.

Se volete che i vostri problemi sul lavoro causati dai continui e costanti ritardi abbiano finalmente termine allora cliccate qui e potrete avere Clocky al prezzo di 37 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.