Vidd.me: Nuovo portale per la condivisione di video anonimi sul Web

vidd.me video condivisione

 

Viddme è un nuovo servizio online dedicato alla condivisione rapida di video degli e tra utenti anche anonimi. YouTube è certamente il re incontrastato della condivisione di risorse multimediali sul web, sebbene da molti criticato per l’introduzione affatto gradita, specie negli ultimi mesi, di strumenti e funzionalità che lo integrano pesantemente con i social network, rendendone l’attività dipendente da Google+ per quello che riguarda il sistema dei commenti.

Uno dei punti fondamentali sui quali insistono i detrattori del servizio offerto da Youtube è la mancanza di una opzione per l’anonimato in sede di upload di video: ed ecco la ragione per la quale Viddme è stato creato. Il servizio è rivolto alla introduzione della condivisione di video sul web in maniera anonima, così come avviene con Imgurl per le immagini. La homepage del servizio ricorda molto infatti il popolare Imgurl se non nella visualizzazione, nelle funzioni attribuite. E’ possibile da questo punto visualizzare i video più popolari del momento, o scegliere l’upload delle proprie risorse attraverso i link presenti nella parte superiore destra della schermata. Viddme è in grado di supportare  i più popolari formati video disponibili, sebbene incomprensibilmente sia escluso dalla lista .flv. Viddme non impone alcun limite di dimensione o di banda per il caricamento dei video, sebbene la maggior parte delle risorse sembra essere di durata inferiore ai 10 minuti.

Anche Viddme, per la propria natura, presenta diversi detrattori, specie in materia di contenuti dato che non sono applicate le rigorose restrizioni di Youtube: naturalmente è sempre proibito caricare materiale illegale, comprese le limitazioni derivanti dalla diffusione di materiale protetto da copyright. L’upload dei video può anche essere effettuato dal proprio smartphone o tablet dato il rilascio negli store di riferimento Android ed iOS dell’applicazione di Viddme.

Passando all’analisi dell’anonimato, questa caratteristica si concretizza nella assente necessità di creare un account prima di passare al caricamento delle risorse video, consentendo quindi questa operazione immediatamente, e dunque i video non sono associati ad alcun utente particolare, altro punto molto criticato su Youtube dove invece ogni video è associato ad un preciso account Gmail.

Viddme non appesantisce le proprie pagine con pubblicità di alcuna sorta, ma non è escluso che si ricorrerà a questa fonte di guadagno quanto prima, non appena il servizio raggiungerà un buon livello di popolarità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.