Controllo, potenza, creatività: il prossimo passo è la nuova EOS 60D

La nuova Canon EOS 60D è l’ultima reflex che va ad aggiungersi alla serie di fotocamere EOS Digital. Il nuovo modello si colloca tra EOS 550D e EOS 7D ed è dedicato a un pubblico piuttosto eterogeneo: dall’utente che desidera una macchina versatile senza tuttavia possedere grandi nozioni di fotografia all’appassionato che aspira a intervenire creativamente sui parametri di scatto, ma giudica EOS 7D eccessiva per le sue esigenze. EOS 60D non è semplicemente il modello aggiornato di una reflex digitale, ma introduce un modo nuovo di fare fotografia, sfruttando al massimo le possibilità offerte da processori sempre più potenti.

In particolare, sono da sottolineare non solo le varie possibilità cosiddette creative di intervento sull’immagine attraverso l’uso di filtri, ma soprattutto l’elaborazione dei file RAW direttamente nel corpo macchina, con addirittura l’opportunità di contrassegnarli con una valutazione da 1 a 5 che permane anche nel caso di successiva elaborazione dei file con altri software. Un’altra grande novità per Canon è l’adozione di un monitor LCD orientabile ad altissima definizione, dotato di ben tre strati antiriflesso e con la possibilità di ruotare di 180° e 270° nei due assi, divenendo uno strumento indispensabile nelle inquadrature con angolazioni proibitive per il mirino ottico. Collegato con una cerniera sul lato sinistro della fotocamera permette un comodo uso anche su cavalletto o monopiede.

Canon_EOS_60D

Un accenno è indispensabile anche ad altre caratteristiche che rendono questo modello particolarmente interessante: il filtro passa-basso a tre strati più rivestimento al fluoro come quello della EOS 7D, la possibilità di registrare fino a 9 tipi di file diversi con rapporti dimensionali differenti della stessa foto, e l’otturatore con velocità da 30 secondi a 1/8000 e sincro X a 1/250 di secondo testato per 100.000 cicli.

Alta velocità, alta risoluzione

Ideale per coloro che desiderano creare stampe in formato poster di grandi dimensioni o che desiderano ritagliare le immagini senza perdere alcun dettaglio necessario alla stampa, il sensore CMOS da 18 megapixel di EOS 60D offre prestazioni straordinarie producendo immagini con vari rapporti dimensionali: 3:2, 1:1, 16:9, 4:3 anche in condizioni di scarsa illuminazione con un livello di rumore incredibilmente ridotto. La potente tecnologia Canon DIGIC 4 elabora rapidamente le informazioni immagine catturate dai quattro canali di uscita del sensore CMOS, fornendo un’eccellente riproduzione del colore, così come un’alta velocità di scatto pari a 5,3 fps per una raffica di 58 immagini JPEG alla massima risoluzione.

La gamma ISO standard di 100-6.400 è estensibile fino a ISO 12.800, valore che fornisce immagini nitide con il minimo rumore in condizioni di scarsa luminosità ambientale. L’autofocus a 9 punti, tutti di tipo a croce, consente una rapida e precisa messa a fuoco, con un punto centrale extra-sensibile per obiettivi più luminosi di f/2,8, per permettere ai fotografi di utilizzare in modo artistico la ridotta profondità di campo nelle foto di ritratto o per riprese di maggiore atmosfera.

EOS 60D è caratterizzata dal sistema di misurazione iFCL Canon, introdotto con l’acclamata EOS 7D, dotato di un sensore a doppio strato a 63 zone. Il sistema sfrutta le informazioni sulla posizione del soggetto raccolte dal sistema di messa a fuoco automatica, in abbinamento con le letture del colore e della luminanza per esposizioni accurate in qualsiasi situazione. Il trasmettitore Speedlite integrato prevede anche il controllo di 2 gruppi di unità flash Speedlite EX esterni per un’illuminazione più creativa.

Scatta da tutte le angolazioni

Il nuovo ampio monitor LCD orientabile da 7,7 centimetri (3,0″), dotato di un rapporto dimensionale pari a 3:2 e con risoluzione di 1.040.000 punti, è in grado di fornire una maggiore flessibilità e consente ai fotografi di visualizzare le proprie immagini con un dettaglio stupefacente. Il monitor LCD orientabile consente di inquadrare da angolazioni insolite o difficili e può essere utilizzato con la modalità Live View attivata per ottenere la composizione desiderata quando è difficoltoso utilizzare il mirino ottico. Questo permette di catturare in modo semplice ritratti di animali selvatici o di fotografare a livello del suolo, grazie anche alla superficie dello schermo dotata di un rivestimento antiriflesso idrorepellente di protezione che permette un’agevole visione in piena luce e da una varietà pressoché infinita di angolazioni.

Creatività in crescita

Progettata per espandere le potenzialità di coloro che desiderano ampliare la propria visione creativa, EOS 60D offre una serie di nuove funzioni che aiutano a cogliere immagini migliori ed effetti “in-camera” evitando ulteriori interventi di post produzione. Il potente processore DIGIC 4 supporta l’elaborazione di immagini RAW direttamente nella fotocamera, consentendo ai fotografi di modificare le impostazioni come luminosità, contrasto, bilanciamento del bianco o di correggere distorsione e aberrazioni cromatiche. L’immagine modificata può quindi essere salvata come file JPEG, pronta per essere stampata o caricata su un PC o sul web.

Inoltre, mentre la funzionalità Picture Style, dedicata ai più esperti, amplia a dismisura le potenzialità della fotocamera utilizzando delle pellicole virtuali, la nuova funzionalità Basic+ permette, anche ai meno esperti utilizzando le modalità di scatto base, di interpretare con innumerevoli modalità creative il soggetto delle foto.

Per i fotografi che vogliono aggiungere effetti alle immagini in post-produzione senza dover acquistare un software costoso, EOS 60D è dotata anche di nuovi filtri creativi che possono essere applicati direttamente “in-camera”. I filtri comprendono Bianco e Nero granuloso, Soft Focus, Toy Camera ed Effetto Miniatura per realizzare immagini con un tocco diverso.

Video EOS: Full HD con un controllo completo

Offrendo ai fotografi la libertà di andare oltre le fotografie, EOS 60D cattura video Full HD 1920x1080p con una varietà di frame rate selezionabili dall’utente, tra cui 30, 25 e 24 fps, così come video 720p a 60 e 50fps. È anche disponibile la modalità Movie Crop, che registra con l’area centrale del sensore video da 640×480 pixel per creare un ingrandimento di circa sette volte la lunghezza focale dell’obiettivo.

Il pieno controllo manuale in modalità video consente di impostare esposizione e messa a fuoco a piacimento e di sfruttare gli effetti ottenibili dall’ampia gamma di obiettivi Canon EF. Un terminale per microfono stereo esterno e la possibilità di regolare il livello di registrazione audio assicurano una qualità broadcast anche del sonoro.

Infine, per coloro che vogliono condividere immagini con amici e familiari, la porta HDMI integrata è compatibile con Consumer Electronics Control (HDMI-CEC), che permette a video e immagini di essere visualizzati su qualsiasi televisore HD e controllati tramite il telecomando del televisore.

Progettata per la flessibilità

EOS 60D ha un corpo completamente ridisegnato, che combina una forma curva ergonomicamente avanzata con una nuova disposizione dei pulsanti per rendere veloce e comodo modificare le impostazioni. I controlli della fotocamera utilizzati più di frequente sono raggruppati per un facile accesso, mentre la ghiera di controllo rapido Multi-Controller e il pulsante SET sono stati fusi in un’unica ghiera, che permette di gestire i menu e selezionare le impostazioni velocemente usando il pollice. Il selettore di modalità dispone inoltre di un pulsante di blocco, impedendo modifiche non intenzionali alle impostazioni durante la ripresa.

Il pulsante dedicato Quick Access Control consente ai fotografi di raggiungere istantaneamente le impostazioni di scatto più comuni e i controlli di riproduzione. È anche possibile la personalizzazione delle funzioni di alcuni pulsanti, consentendo di adattare la fotocamera alle esigenze individuali. Per contribuire a ottenere paesaggi con orizzonti perfettamente in piano, una livella elettronica può essere visualizzata nel mirino, nel pannello LCD e nel monitor LCD per aiutare la composizione ed eliminare ogni potenziale necessità di correzione in post-produzione.

EOS 60D è uno dei più recenti modelli Canon a supportare le schede di memoria ad alta capacità SDXC, fornendo fino a 2 TB di spazio disponibile e permettendo ai fotografi di registrare riprese video HD e foto a piena risoluzione RAW e JPEG senza dover sostituire schede ormai complete. Per una migliore gestione delle grandi biblioteche di immagini nella fotocamera, con EOS 60D è possibile aggiungere una valutazione da 1 a 5 alle immagini preferite, per individuarle e visualizzarle sullo schermo più facilmente. Una volta trasferiti dalla fotocamera al PC, i contrassegni possono anche essere visualizzati con alcuni programmi di gestione e di editing delle immagini, compresa la nuova versione del software DPP di Canon in dotazione.

Principali caratteristiche e prezzi

  • Sensore CMOS APS-C da 18 MP
  • Display LCD da 7,7 cm (3.0″) orientabile, formato 3:2
  • Caratteristiche avanzate creative con Basic+
  • Video Full HD con controllo manuale
  • Processore DIGIC 4
  • Scatto continuo a 5,3 fps fino a 58 immagini JPEG alla massima risoluzione
  • ISO 100-6.400, espandibile fino a ISO 12.800
  • Autofocus con 9 punti AF a croce
  • Misurazione iFCL a 63 zone con sensore a doppio strato
  • Trasmettitore Speedlite integrato
  • Elaborazione file RAW “in-camera”

EOS 60D sarà in vendita da ottobre 2010 al prezzo indicativo suggerito al pubblico di 1.228 euro Iva inclusa solo corpo.

Saranno inoltre disponibili i seguenti kit ai prezzi indicativi suggeriti al pubblico di:

  • EOS 60D con obiettivo EF-S 18-55 3.5-5.6 IS: 1.335 euro Iva inclusa;
  • EOS 60D con obiettivo EF-S 18-135mm f/3.5-5.6 IS: 1.495 euro Iva inclusa;
  • EOS 60D con obiettivo EF-S 17-85mm/1:4,0-5,6 IS USM: 1.549 euro Iva inclusa.

A breve, la galleria fotografica completa della nuova Canon EOS 60D e alcuni video di presentazione.

Restate con TecnoMagazine!

Una risposta a “Controllo, potenza, creatività: il prossimo passo è la nuova EOS 60D”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.